home page l'artista le opere la critica i contatti informazioni english   
Critica

Autori
Domenico  Acconci
Giulio Carlo  Argan
Franz  Arrighini
Silvana  Bairel
Umberto  Baldini
Giuseppe  Barigazzi
Romano  Bavastro
Giuse  Benignetti
Renzo  Biason
Enzo  Bilardello
Luciano  Budigna
Paul  Caso
Bruna  Coradini
Italo  Cucci
Riccardo  Ferrucci
Cristiana  Grasso
Roger  Hulburt
Riccardo  Jannello
Paolo  Levi
Luciano  Luisi
Bruno  Marini
Mario  Monteverdi
Alessandro  Mozzambani
Carlo  Munari
Tommaso  Paloscia
Vincenzo  Pardini
Mario  Rocchi
Angel  Sagardia
Gary  Schwan
Franco  Solmi
  L'Artista
Biografia
Note Biografiche
Biografia Cronologica
Frammenti ...
Bibliografia
Monografie e Raccolte
Archivio Bibliografico


"...Benvenuti sa cogliere certe sfumature dell’oggi, anche se non dimentica gli antichi splendori, e anzi, a volte si compiace di mescolare i magici filtri con l’estro del giovane, che non è mai irriverente…Le donne di Benvenuti passeggiano, avvolte di veli, floreali apparizioni, nei prati invasi dalle automobili, e il profumo dei loro corpi si mescola a quello della benzina, anche se macchine non si vedono, perché al poeta resta sempre il potere di cancellarle con un colpo di spugna. Che dire ancora? Se una pittura ti fa sognare ha raggiunto il suo scopo..."
"...il suo protagonista… è la donna, che il maestro lucchese declina in una seducente sfilata dal sapore rinascimentale, fatta di veli e panneggi appena accennati, e una parata di sguardi, di occhi bellissimi spalancati sulla tela ... bellezze certamente allusive e foriere di promesse, eppure capaci di sublimare ogni istinto terrestre nelle rarefazioni della pura contemplazione e del pensiero..."

"L’abilità di Benvenuti è tutta in questa sua sapiente simulazione dell’afferrabilità del bello, ma anche nella squisita malinconia con cui fa balenare in un sorriso appena rattenuto, in un gesto accennato o in un fondo accarezzato dal colore, l’inattingibilità dell’amore totale. Ci vuole molto mestiere per pervenire a tali equilibri nella composizione e nell’ideazione, ma soprattutto tantissima anima e un amore grande per il mondo, gli uomini e le cose."
"Dinanzi alle immagini di Riccardo Benvenuti vien da chiedersi donde provenga la loro segreta malia, dove s'annidino i motivi profondi della seduzione che esercitano sull'osservatore..."

"...questa Creatura ...rimane chiusa in un cerchio enigmatico... Il candore della sua pudicizia cela il brivido della morbosità, nell’inaccessibilità del suo sorriso s'insinua labile il segno di una promessa amatoria, nella sua positura più dimessa s'intravede l'impercettibile cenno dell'offerta... Questa creatura è una commistione di cielo e terra, di sublime e di corrotto, di ascesi e di caduta…di queste metamorfosi Benvenuti è, da novello Pigmalione, un regista infallibile..."
"...Solo con il sentimento, pare dirci Benvenuti, ci si può salvare...un sentimento ...che è recupero della nostra realtà esistenziale... La caratteristica delle immagini dell’artista lucchese è infatti quella di captare l’attenzione per un che di immediatamente traducibile in sentimento, eppoi di trattenerla per aprirla ad una percezione estetica più ampia, ad una comprensione più sottile e profonda …Non è un grido.., ma..semplicemente una meditazione...per ricordarci che un volto di donna od una immensa cattedrale sono parte di noi, come un tempo, e ad esse bisogna guardare come punto di riferimento di una situazione di possesso, e non dimenticarci più di ciò che vale."
"...Del resto, che può essere l'immagine se non superficie, simbolo scoperto di sentimenti, appunto, solo immaginabili? Se così è, Benvenuti dimostra di reggere il gioco in modo straordinariamente efficace, proponendoci non tanto "figure" .. ma "riproduzioni" di figure che sono la sola cosa che si possa cogliere nel mondo delle copie conformi in cui la civiltà dell'immagine ci ha portati a vivere e ad operare..."

"...inquietudine autentica ..alla rivelazione dell'assenza di sentimento propria dei bellissimi oggetti biologici che popolano il mondo degli eremiti di massa, condannati a vivere la loro immensa solitudine. Di questa solitudine, ... Benvenuti si fa interprete senza ironia e senza angoscia gridata: questa gli resta dentro, come un nodo che gli appartiene e che non può trasporre nella fragile struttura dell'immagine "cortese" senza romperne gli ordini levigatissimi, le sottili armonie."

Proposta
Cod. 1457, Incontro segreto
"Incontro segreto"
Cod. 1457

Riproduzioni su tela

Acquisti
Quotazioni
Informazioni
Shopping


Area Protetta
 CODICE

News
  • 27/11/2009
    Galleria d’Arte La Loggia
    Le Donne e i sogni è il titolo della mostra che si inaugurerà sabato 28 novembre 2009 alla Galleria La Loggia di Sansepolcro (Ar).
  • [>>Leggi] [>>Image]
  • 21/9/2007
    Incontro di Benvenuti con Giorgio Napolitano
    Riccardo Benvenuti è stato ricevuto dal pres. della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione della giornata sull'Informazione svoltasi al Quirinale in data 18 settembre 2007.
  • [>>Leggi] [>>Image]
  • 9/7/2007
    Riccardo Benvenuti a Peccioli 8 - 31 luglio
    Inaugurata a Palazzo Fondi Rustici di Peccioli (Pi), nel Museo Collezione Incisioni e Litografie Vito Merlini, la mostra personale del pittore Riccardo Benvenuti "Le Stagioni della musica", organizzata dalla Fondazione Peccioliper.
  •   [>>Image]
  • 6/11/2006
    Calendario Atorn 2007
    Realizzato con 12 splendidi dipinti di Riccardo Benvenuti il Calendario 2007 dell'Atorn (l’associazione toscana per la ricerca neurologica) distribuito in tutte le librerie italiane con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca neurologica.
  • [>>Leggi
  • 18/3/2005
    Dipinto di Benvenuti nei biglietti della Lotteria di Agnano
    Uno straordinario riconoscimento alla carriera artistica del pittore lucchese: "Varenne" immortalato nel ritratto ufficiale di Riccardo Benvenuti, è diventato il logo utilizzato per promuovere l'immagine della "Lotteria Gran Premio di Agnano" 2005.
  • [>>Leggi] [>>Image]
    Archivio News
    Rassegna Stampa

    La Critica

    Links

      Credits info@benvenutiarte.com Sigws 3.0